Biblioteca

BibliotecaLa Biblioteca è uno strumento importante al servizio degli archivisti e degli studiosi che frequentano la Sala di studio dell'Archivio di Stato. Il patrimonio bibliografico consta di circa 6.000 volumi, compresi gli opuscoli, e di 164 testate di periodici per circa 2.457 annate; arricchiscono la raccolta le tesi di laurea e volumi depositati per obbligo. Possiede inoltre una raccolta fotografica di varia provenienza.

Le pubblicazioni riguardano varie discipline specifiche - quali l'archivistica, la paleografia e la diplomatica - e giuridiche e storiche, con particolare attenzione alla storia regionale e locale.
Tale specializzazione la rende unica nel panorama delle biblioteche pubbliche della provincia.

Come tutte le biblioteche degli Archivi di Stato italiani, in base al regolamento in vigore, si configura come servizio interno, volto innanzitutto ad assicurare l'aggiornamento culturale e professionale dei dipendenti, ma di fatto, tutti coloro che lo desiderino sono ammessi alla consultazione del materiale ivi conservato.
La consultazione può avvenire solo in sala di studio, in quanto non è consentito il prestito esterno ed è sufficiente la domanda di ammissione.Bandi e Ordini del Granducato Toscana

La riproduzione dei volumi è sottoposta alle stesse regole previste per le pubblicazioni a stampa. Eventuali divieti e restrizioni, sono applicati secondo i regolamenti.

La Biblioteca conserva anche fonti legislative preunitarie di primaria importanza per la storia del territorio, come la raccolta di "Leggi del Dottor Lorenzo Cantini" e "Bandi e Ordini da Osservarsi nel Granducato di Toscana", che si riferiscono al periodo di tempo che va dal XVI secolo sino all'Unità d'Italia.

Regolamento

Pubblicazioni edite dall'Archivio 

RICERCA BIBLIOGRAFICA

Montorsaio e le sue famiglie